Esercizi di comprensione orale

Ogni post di questo blog contiene un esercizio di ascolto in italiano.
Nei commenti, sotto ad ogni post, troverete le soluzioni alle domande degli esercizi.




L'evoluzione del linguaggio pubblicitario


Comprensione orale: livello medio/avanzato
Indica le affermazioni VERE, poi controlla le soluzioni nel commento
  1. Nel 1957 va in onda sulla televisione di stato per la prima volta “Carosello”.
  2. Questo programma televisivo va in onda tutte le sere prima del telegiornale.
  3. Registri ed attori di piccolo calibro realizzano dei veri e propri corti, dei minifilm, degli sketch semplici e di impatto immediato.
  4. Ci sono delle regole ben precise da seguire: ogni scenetta, che dura 2 minuti e 15 secondi, può contenere al massimo 35 secondi di réclame del prodotto, aggiunta come “codino” alla fine.
  5. Negli anni del boom economico la pubblicità entra nella televisione per compiere una specie di educazione di massa al consumo.
  6. “Carosello” diventa il programma più seguito, un rito per le famiglie italiane.
  7. Anche i bambini amano “Carosello”, ma devono andare a dormire prima del programma.
  8. Grazie a “Carosello”, una palestra per l’animazione italiana, nascono tanti nuovi personaggi, come l’Omino coi baffi, La Linea, Carmencita, Calimero ecc.
  9. Gli spot moderni sono molto più corti: possono durare 30, 15 o addirittura 5 secondi.
  10. In passato la pubblicità si concentrava sui prodotti di base e di tecnologia che rappresentano cambiamenti sostanziali nella vita degli italiani.
  11. La società è cambiata e di conseguenza pure la pubblicità si dedica a prodotti diversi, come telefonini, macchine, prodotti dietetici e servizi finanziari.
  12. I grandi attori del cinema, come pure modelle e sportivi, appaiono spesso nelle pubblicità moderne.
  13. Come le pubblicità moderne, anche “Carosello” non interrompeva i programmi.
  14. Secondo Giusi Ferrè la pubblicità varia a seconda dei tempi.
  15. Secondo Giusi Ferrè la pubblicità moderna riesce ad esprimere in immagini fulminee e in un tempo brevissimo un’intera emozione o un’intera vicenda.
  16. Giusi Ferrè preferisce di gran lunga “Carosello” perché è delizioso e perché ti riporta ad un tempo in cui la vita era più lenta e tranquilla.

1 commento:

Luisa ha detto...

1.V, 2.F, 3.F, 4.V, 5.V, 6.V, 7.F, 8.V, 9.V, 10.V, 11.V, 12.F, 13.F, 14.V, 15.V, 16.F